Newsbite: la dieta Paleo è sana (o addirittura sicura) per i bambini?

Con qualsiasi tendenza online di dieta, puoi supporre che qualcuno alla fine lo porterà troppo lontano e che il tempo sia appena arrivato per la dieta Paleo. I sostenitori della dieta Paleo ora raccomandano questo piano alimentare “ancestrale” per i bambini even e persino i bambini. Ma, non sorprende, molti esperti avvertono gli operatori sanitari contro l’alimentazione dei bambini come se fossero personaggi di “The Flintstones”.

La Fondazione IF ha fornito un contesto sulla questione in un recente articolo.

Come aggiornamento, la dieta Paleo enfatizza le proteine e gli alimenti minimamente trasformati. Ciò include una dieta limitata a carne nutrita con erba, pesce / frutti di mare, uova, frutta e verdura fresca, noci/semi e oli (olio d’oliva, noci, semi di lino, ecc.). La dieta Paleo esclude cereali, legumi, latticini, zucchero raffinato, patate, oli vegetali raffinati, sale e praticamente tutto il resto.

Alcuni dei pro e (principalmente) contro dell’implementazione di questo modello alimentare per i bambini.

La dieta Paleo include in realtà alcuni alimenti complementari sani. La maggior parte dei bambini è pronta a introdurre cibi complementari morbidi e frullati intorno ai sei mesi di età. L’età esatta in cui vengono introdotti i solidi dovrebbe dipendere dal fatto che soddisfino importanti pietre miliari dello sviluppo. Per i bambini allattati al seno, le carni passate (che sono tutte buone, secondo la dieta Paleo) sono un’ottima scelta da includere tra i primi alimenti dei bambini. I bambini nascono con depositi di ferro, ma questi iniziano a tuffarsi intorno ai sei mesi di età. Le carni frullate sono ricche di ferro e possono aiutare a integrare queste riserve di ferro per i bambini allattati al seno. Tuttavia, queste opzioni ricche di proteine dovrebbero essere alimentate insieme a una varietà di altri alimenti che forniscono una varietà di altri nutrienti e aiutano ad acclimatare le papille gustative del bambino a nuovi sapori e trame. Mettere il bambino su un piano alimentare puramente Paleo può escludere diversi primi alimenti ricchi di sostanze nutritive, come i cereali infantili, e potrebbe ridurre l’esposizione a determinate nuove trame.

È anche importante ricordare che la stragrande maggioranza delle calorie e dei nutrienti nella dieta di un bambino dovrebbe provenire dal latte materno o, se l’allattamento al seno non è fattibile, formula per neonati fortificata con ferro. Questo è il motivo per cui ci riferiamo agli alimenti introdotti durante l’infanzia come “alimenti complementari”, perché vengono introdotti in tandem con il latte materno o il latte artificiale per aiutare i bambini a imparare a mangiare e sviluppare un gusto per cibi nutrienti.

Se un bambino si sta riempiendo di troppi alimenti ad alto contenuto proteico e paleo-friendly, questo potrebbe ridurre l’assunzione di latte materno o latte artificiale. Meno latte materno o latte artificiale potrebbe significare che il bambino ha meno accesso a tutti i nutrienti necessari, nelle giuste proporzioni di cui hanno bisogno per uno sviluppo sano.

Gli effetti a breve e lungo termine delle diete proteiche pesanti (come Paleo) per i bambini non sono ancora ben compresi.

Rispetto ad altri nutrienti, le proteine possono essere più difficili da digerire nello stomaco di un bambino. Una quantità eccessiva di proteine potrebbe portare a disturbi digestivi, o forse problemi ai reni, poiché i sistemi digestivi dei bambini sono ancora piuttosto delicati. Il soffocamento è anche una preoccupazione per alcuni alimenti proteici, quindi è importante attenersi solo alle carni frullate. Anche carni più morbide, come pezzi di hot dog, può essere un rischio di soffocamento per i bambini che stanno iniziando finger foods.

Con tutti i contro, e non molti pro, le prove a sostegno dell’uso della dieta Paleo per i bambini non si accumulano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.